bcc

Trasparenza-reclami


La Banca di Credito Cooperativo "Mutuo Soccorso" Gangi riserva particolare attenzione e cura alla gestione dei reclami sia per preservare un rapporto corretto e trasparente con i clienti, sia per risolvere in fase preliminare situazioni di potenziale insoddisfazione della clientela.

La Banca  cerca continuamente di migliorare la qualità nell’erogazione dei servizi bancari, gestendo eventuali errori e problemi con l’obiettivo di ottimizzare il rapporto banca – cliente, con positivi effetti sulla mitigazione dei rischi anche reputazionali. Un effettivo e soddisfacente dialogo tra la banca ed il cliente consente il chiarimento delle rispettive posizioni favorendo il mantenimento di una soddisfacente relazione. In questa ottica ha stabilito specifiche regole e procedure interne per accogliere suggerimenti e reclami.

Per presentare un reclamo puoi utilizzare il Modulo Reclami ed inviarlo in forma scritta, per posta ordinaria o in via informatica agli indirizzi sotto riportati, ovvero consegnarlo direttamente allo sportello della Banca di Credito Cooperativo "Mutuo Soccorso" Gangi presso il quale è intrattenuto il rapporto. Il Responsabile dello sportello, dietro rilascio di ricevuta, provvederà all’inoltro all’Ufficio Reclami della banca il quale evaderà tempestivamente le richieste pervenute e comunque entro il termine previsto dalla Legge.

Contatti per reclami
Per posta ordinaria:
Banca di Credito Cooperativo "Mutuo Soccorso" Gangi
Ufficio Reclami
Corso Umberto I, 24 90024 Gangi (PA)

Per posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per posta elettronica certificata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Informativa sulla gestione dei reclami in materia di intermediazione assicurativa

Nel caso in cui non dovesse ritenersi soddisfatto della risposta pervenuta dalla Banca, il cliente hai diritto di ricorrere a qualunque forma di risoluzione giudiziale o stragiudiziale della controversia.

1) Controversie inerenti operazioni e servizi bancari e finanziari

  • all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF): i) se l'operazione o il comportamento contestato è successivo alla data dell' 1.1.2009; ii) nel limite di 100.000 euro se il reclamo comporta la richiesta di una somma di denaro; iii) senza limiti di importo, in tutti gli altri casi.
    Per sapere come rivolgersi all'Arbitro visita il sito www.arbitrobancariofinanziario.it
  • al Conciliatore Bancario-Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR.
    Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.conciliatorebancario.it dove è disponibile il relativo Regolamento;
  • ad altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli organismi di mediazione è disponibile su www.giustizia.it

2) Controversie inerenti servizi e attività d’investimento

  • all’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) per la risoluzione di controversie insorte con la Banca relativamente agli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza previsti nei confronti degli investitori (nell’esercizio delle attività disciplinate nella parte II del D.Lgs. n. 58/98, incluse le controversie transfrontaliere e le controversie oggetto del Regolamento UE n. 524/2013).
    Il diritto di ricorrere all’Arbitro medesimo non può formare oggetto di rinuncia da parte dell’investitore ed è sempre esercitabile, anche in presenza di clausole di devoluzione delle controversie ad altri organismi di risoluzione extragiudiziale contenute nei contratti.
    Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.acf.consob.it
  • ad altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul www.giustizia.it

3) Controversie inerenti l’intermediazione assicurativa

  • Alle Compagniie Assicurative - per quanto concerne la gestione del rapporto contrattuale, l’effettività della prestazione, la quantificazione ed erogazione delle somme dovute.
    Per maggiori informazioni si possono consultare i siti delle Compagnie Assicurative di prodotto.
  • all’IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni; le informazioni relative alle modalità di presentazione di un reclamo all’IVASS, e la relativa modulistica, sono disponibili su www.ivass.it. Restano esclusi dalla competenza dell’Ivass, le controversie in materia di distribuzione di prodotti finanziari emessi da imprese di assicurazione (polizze ramo III e V), per le quali vale invece la competenza di cui al precedente punto 2) in materia di servizi e attività di investimento.
    Per sapere come rivolgersi all’IVASS si può consultare il sito www.ivass.it.
  • ad altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L'elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it.

Per saperne di più:

Conformemente a quanto previsto dalla Sezione XI delle Disposizioni della Banca d’Italia “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari – Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”, la Banca pubblica annualmente il rendiconto sull’attività di gestione dei reclami.

Rendiconto dei reclami Anno 2019

Rendiconto dei reclami Anno 2018

Rendiconto dei reclami Anno 2017

Rendiconto dei reclami Anno 2016